Viva la liberta'


Domenica 17 aprile 2016 in occasione delle celebrazioni per la conquista della libertà, i comuni di Villamiroglio e Moncestino propongono un itinerario escursionistico “Sui Sentieri della Resistenza”.

Un percorso a tappe animato da narrazioni, canti e musica, il cui ritrovo è previsto alle ore 9,45  dal piazzale della fraz. Vallegioliti con la partenza verso le ore 10,00. Dopo i saluti dei curatori dell’iniziativa e una breve spiegazione sul percorso, i partecipanti avranno modo di conoscere alcuni episodi accaduti proprio nei pressi della chiesa di Santo Stefano. Dopo pochi metri il gruppo procederà in direzione di alcune borgate della frazione per poi salire verso il “costone” e i ruderi di case Montagnino. In cima alla collina si percorrerà un sentiero che ne incrocia un altro in direzione Fravagnano dove poter gustare altri scenari e suggestioni. Da lì, il percorso continua in direzione di Moncestino, successivamente un pianoro sulla collina da cui si gode di una suggestiva vista sulla pianura, giungendo poi nella borgata Coggia dove un monumento ricorda quei tremendi giorni di paure e crudeltà. L’itinerario proseguirà verso il centro paese dove si potranno ammirare altre bellezze e particolarità della zona per poi riprendere il sentiero che riporta nuovamente nel territorio di Villamiroglio in borgata Molino del Conte fino al punto di partenza che si raggiungerà verso le 16,00.

Fin dalla programmazione gli organizzatori sottolineano che questa giornata vuol essere un momento per gustare le bellezze naturalistiche e le caratteristiche di un territorio oltre certamente il dovere etico del ricordo e della riflessione che lo sostiene, da cui attingiamo la lezione e l’esempio che è stata ed è la Resistenza, con quegli uomini e quelle donne che hanno lottato per la conquista dei valori. La celebrazione della liberazione è il fondamento della democrazia italiana a cui è legata l’idea di libertà e partecipazione. Per questo è importante ricordare, con l’auspicio che possa essere una giornata di riflessione e serenità in cui concretamente due piccole comunità si uniscono, insieme idealmente ad altre comunità, monferrine e non solo,  in un grido di pace.

I partecipanti saranno accompagnati da una guida professionista:
il servizio sarà svolto da Anna Maria Bruno.

Da segnalare che ci sarà una sosta per il pranzo al sacco.

Viva la Libertà