Sagra del salamino 2018


"salamino di moncestino" (english version)

Il SALAMINO Di Moncestino e la Sua sagra che compie 20 anni

Sono passati molti anni da quando il salame di Moncestino veniva preparato artigianalmente nelle case dei moncestinesi. Profondamente legato al proprio territorio, questo prodotto era composto da materie eccellenti, frutto di numerose selezioni adottate nel corso degli anni. I maiali infatti, venivano magistralmente allevati nelle fattorie con tutte le attenzioni derivanti dall’esperienza.

Gli ingredienti per la preparazione dei salami erano il frutto di un’altrettanta accurata scelta e di un gusto particolare che caratterizza il prodotto.

Nonostante sia passato molto tempo, la produzione di questo tipico prodotto, è stata mantenuta con lo stesso protocollo di allora conformato però alle norme tutt’oggi vigenti.

L’allevamento dei maiali e la produzione dei salumi vengono curati insieme alla Pro Loco di Moncestino, dal salumificio Invernizzi che ne ha mantenuta inalterata la vocazione di prodotto artigianale.

Proprio quest’insieme di caratteristiche sono valse per un invito nel settembre del 2015 a partecipare all’esposizione universale di Expo 2015. In quell’occasione, grazie al prezioso interessamento dell’eurodeputato Alberto Cirio, al coordinamento di Alessandra Micone e alla presenza del governatore lombardo On. Roberto Maroni, il presidente della proloco di Moncestino Bruno Poles, il sindaco Fernando Anselmi, un rappresentante del salumificio Invernizzi e alcuni membri della Proloco, hanno avuto l’opportunità presentare il salame di Moncestino come espressione di eccellenza della regione Piemonte.

Oltre alle autorità qui elencate, all’evento, hanno partecipato numerosi giornalisti, che hanno potuto degustare il ns. Prodotto. L’evento si è infine concluso tra momenti di interscambio e di apprezzamento dei prodotti da parte delle autorità presenti.

Un appuntamento gastronomico non fine a se stesso ma, che al pari della Sua Sagra che viene organizzata ogni anno è stato concepito con l’intento di promuovere ed esprimere la complessità di un territorio, fatto di radici e tradizioni ma anche d’innovazione.

Se tra gli obiettivi principali di Expo c’era la riflessione sull’alimentazione e la nutrizione a livello globale, la chiave di lettura di questa esperienza di Expo potrebbe essere quella di aver presentato il valore di un prodotto locale, fortemente legato al suo territorio e alla sua gente, in grado di contrastare l’omologazione e la produzione di massa.

Se un tempo la preparazione dei salami si trasformava in una festa, un rito che legava tutta la comunità, oggi è un evento che si realizza nell’occasione del Carnevale e della Sagra del salamino, che quest’anno giunge alla sua 20a edizione.

Segno manifesto di questa volontà di portare avanti con passione questa tradizione, ogni prima domenica di aprile il paese si popola per la tanto attesa Sagra (che viene spostata alla seconda domenica di aprile quando nella prima ricade l’evento della Santissima Pasqua).

Quest’anno, al fine di celebrare i suoi vent’anni la giornata sarà particolarmente ricca di eventi ed incentrata sul suo anniversario.

Per cominciare, alle ore 10.00 si darà il via alla manifestazione con una grande mostra fotografica nel salone Consigliare, che racconterà tutte le edizioni della Sagra di cui questo prodotto è stato protagonista.

Dalle ore 12.30 si terrà il pranzo i cui piatti principali saranno proprio il nostro salamino e pasta e fagioli.

Affettato con Salame Crudo e Lardo
Frittelle alle Erbette
Cotechino con Purè
Pasta e Fagioli
Bocconcini di Vitello in Umido con Contorno
Salame di Cioccolato

Durante tutta la giornata i cavalli del Circolo Pom Granin rimarranno a disposizione del pubblico, i più piccoli potranno sfidarsi in un concorso di disegno e rallegrarsi con la presenza di un Clown.

A completamento dell’evento gastronomico, sul piazzale antistante il Comune, verranno allestiti stand che esporranno numerosi prodotti locali artigianali con una vendita diretta delle tipicità. Impossibile non tornare a casa senza aver acquistato almeno uno dei salami passando dallo Stand Pro Loco.

La produzione dei salami finirà con la Sagra e, per assaporare nuovamente quel gusto particolare di spezie genuine che bene si sposa con la grissia di pane si dovrà aspettare il carnevale dell’anno successivo.


Scarica il Libretto Moncestino 2018

Prenotazioni entro il 20 Marzo 2018 ai seguenti numeri:
334/6872519 - 347/9690732



Informazioni: proloco@comune.moncestino.al.it

Riferimento Espositori:
Sig. Roberto Brusa tel:0142945292 cell:3479247070