Moncestino e dintorni 1940-1946. Storia e memorie

La ricerca delle autrici, Maria Teresa Pozzo e Marilena Vittone, pone la lente d'ingrandimento su una piccola comunità del Basso Monferrato, "Moncestino", sulla sponda destra del Po, nell'estremo lembo della provincia alessandrina ai confini con quella di Torino, nel periodo della Seconda Guerra Mondiale. Un paese di poche centinaia di abitanti che ha pagato duramente l'appoggio dato alla resistenza e che ripetutamente, nei venti mesi della lotta armata partigiana, si vide invadere dai nazifascisti e mettere a ferro e fuoco.

Il libro attraverso le testimonianze della gente di queste colline racconta, in tante sfumature diverse, la resistenza civile, cioè l'appoggio quasi sempre silenzioso, fornito a chi lottava per la libertà contro fascisti e tedeschi invasori. Chi in quei mesi non aveva un fucile in mano, poteva correre un rischio ancora maggiore dei combattenti.

Interviste e documenti del periodo 1940-46 prendono in considerazione oltre al territorio di Moncestino, quello di Villamiroglio, Gabiano e, in parte, Verrua Savoia.

Il libro è acquistabile presso gli Uffici del Comune, al costo di € 14,00, sino ad esaurimento scorte. Per informazioni sulla sua disponibilità telefonare al n° 0142 945061.